Starpizza Logo 2023
0.00
0
0.00 0 elementi

Nessun prodotto nel carrello.

Impossibile non amare il pane, un universo fatto di lievitazione, giusta cottura, fragranza. C’è chi ama farlo in casa, tempo permettendo, e chi preferisce affidarsi alle mani di esperti. Ma chi sono i migliori panettieri artigianali italiani?

SCOPRIAMO I MIGLIORI PANETTIERI ARTIGIANALI

Dissapore ha stilato un’interessante classifica ponendo l’accento su alcuni nomi già noti. Noi ne abbiamo scelti tre in particolare. Tra questi c’è Antonio Lamberto Martino, giudice della scorsa edizione di Bake Off Italia. Siciliano, vive oggi in Toscana e, dopo aver scoperto di avere il morbo di Crohn, ha iniziato a studiare i grani più digeribili. Agronomo abilitato, è laureato in Scienze dell’Alimentazione e della Gastronomia e ha lavorato negli anni in tante pasticcerie e panifici d’Italia e d’Europa.

Chiedete a milanesi cosa pensano del Panificio di Davide Longoni. Ampia varietà di pane farina macinata a pietra, pizze, focacce per tutti i gusti, e per gli amanti del dolce ci sono crostate, croissant, biscotti e torte. Davide, d’altronde, è figlio d’arte. Oggi l’attività è guidata dalla terza generazione della famiglia che punta sempre alla massima qualità. Una curiosità: qui il panettone viene prodotto tutto l’anno.

Classe 1972, Carlo Eugenio Fiorani ha lavorato per anni nell’azienda agricola di famiglia, condotta coltivando mais in monocoltura. Quando poi l’attività viene affittata, decide di lavorare nelle cucine come aiuto cuoco. Pian piano, eccolo arrivare alla cucina professionale imparando a preparare il pane, a lavorare la carne di maiale e a trasformare i prodotti agricoli in conserve e confetture. Oggi ha la sua azienda agricola a Castelverde, in provincia di Cremona, con tanto di forno dove viene prodotto pane a lievitazione naturale e i campi dove viene coltivato il grano per la produzione della farina e dell’orzo per la birra.

COME DIVENTARE PANETTIERE

Tra i mestieri certamente più antichi, quello del panettiere promette grandi soddisfazioni sotto ogni punto di vista. Fare il pane è una vera e propria arte: servono preparazione, competenze, passione e predisposizione al lavoro notturno. Parliamo di un’attività da svolgere seguendo tutto il processo di preparazione del pane dall’inizio alla fine, ovviamente nel rispetto delle norme igieniche richieste.

Frequentare un buon corso di formazione per la professione di panettiere, dunque, è solitamente un ottimo investimento per arrivare ad avere una professionalità riconosciuta ovunque. Un corso professionale per panettiere permetterà infatti di acquisire nei giusti tempi tutte le competenze specialistiche sulla preparazione di prodotti da forno approfondendo i processi dell’impasto, della lievitazione e della cottura.

0.00
power-switch